6 dicembre

Messaggio di Natale

di Gabriella Cantoni

Concedetemi, ormai che son cresciuto
di prendere la parola per qualche minuto.

Vorrei anche silenzio ed attenzione
perché si tratta di una vera lezione.

Finora il Natale è stato bello:
fare tardi giocando a carte e a tombola,
trovare l'automobile o la bambola
incartate sotto l'alberello,
rimpinzarsi di dolci e cose buone…

Ma ora sono Grande e ho ragione
di pensare che la festa più speciale
è proprio questa che chiamiamo Natale…

Natale uguale nascita, ci siete?
Noi siam già nati e questo lo sapete!
Però non è impossibile che accada nuovamente;
non è un miracolo; è vivere veramente!
Senza le spiacevoli cose del passato
una vita da ricominciare da capo!

Certo tutto questo non si trova nei pacchetti,
neppure se paghiamo dei milioni;
sono stati d'animo, sono sentimenti,
sono desideri, sono decisioni!

Io voglio nascere di nuovo, ed anche voi,
se mi volete bene lo farete!
Sarà una nuova vita da oggi in poi…

Non è facile, lo so, voi mi direte.
E chi ha detto "facile"? Io no davvero!
Lo so che sarà dura e son sincero,
so anche che a volte inciamperemo…
Ma le cose belle e più preziose
da raggiungere son sempre faticose!

Perché il lavoro ci sia facilitato
una ricetta vi ho preparato.
Ve la propongo, è chiara ed è sicura;
seguitela alla lettera senza paura!
Questa è la famosa ricetta:
un passo alla volta e poca fretta,
speranza un chilo e mezzo, coraggio a profusione,
tenerezza quanto basta, abbondante comprensione.
Uniamo al resto, delicatamente,
sincerità, allegria, amore per la gente,
pochi discorsi e sempre la parola giusta…
Ed ecco che ogni giorno dell'anno sarà festa.

[ Contenuto pubblicato su antoniomessina.it il 06/11/2012 - Fonte immagine ... - Link verificati il 02/11/2012 ]